🌈🍀💙 RISORGIMARCHE 2019

(US 27.6.2019) Le Banche di Credito Cooperativo e Casse Rurali italiane (BCC) – attraverso Federcasse – saranno, per il terzo anno consecutivo, main sponsor di RisorgiMarche2019, il Festival musicale ideato e diretto da Neri Marcorè per sensibilizzare opinione pubblica e istituzioni sulla ricostruzione delle zone colpite dal sisma del 2016.

L’evento, che nel tempo si è ritagliato un suo preciso spazio tra le principali iniziative musicali del nostro Paese, coniuga – in modo del tutto originale – buona musica (rigorosamente acustica, in zone incontaminate dell’appennino marchigiano raggiungibili solo a piedi o in bicicletta) con il tema dell’attenzione all’ambiente ed ai territori. In questo senso, toccando “temi sensibili” per il sistema delle banche cooperative di comunità.

In 585 Comuni italiani con meno di 5 mila abitanti, le BCC sono l’unica presenza bancaria. Possedute da soci che vivono e lavorano nelle comunità, sono un presidio essenziale per contribuire a contrastare il fenomeno del depauperamento dei piccoli centri, soprattutto delle aree interne del Paese. La loro presenza, in quanto banche di comunità, favorisce la coesione sociale, aiuta a contrastare il declino demografico e crea occasioni di lavoro. A beneficio soprattutto delle famiglie e delle imprese locali.

“Il Credito Cooperativo e RisorgiMarche – ha detto il Direttore Generale di Federcasse Sergio Gatti in occasione della conferenza stampa di presentazione “online” del Festival che si è tenuta questa mattina (vedi foto) – condividono lo stesso obiettivo di diffondere buone idee e buone pratiche in tema di sviluppo inclusivo, compatibile con l’ambiente; contribuendo alla partecipazione delle comunità ai processi evolutivi, mantenendo alta l’attenzione sui tempi e sulla qualità della ricostruzione, ancora troppo lenta, delle zone marchigiane colpite dal terremoto”.

“Gli eventi di RisorgiMarche – ha detto ancora Gatti – che negli anni scorsi hanno visto anche il contributo diretto delle 14 BCC marchigiane, dimostrano come la voglia di stare insieme, di condividere non solo metaforicamente un cammino, sia un collante indispensabile per tenere vive e proteggere le comunità, di puntare sul lavoro e sulla fiducia che il lavorare in comunità e paesi può generare per far rifiorire l’economia dei luoghi”. “Una buona, moderna declinazione – ha concluso – di quei principi dell’economia civile che possono ispirare il cammino originale del nostro Paese”.

Nell’occasione, Federcasse ha inoltre ricordato come il valore delle banche cooperative di comunità si evidenzi anche attraverso l’“indice di economia geo-circolare”. Per ogni 100 euro di risparmio raccolto nel territorio dove operano, difatti, le BCC ne impiegano in media 92. Di questi, almeno il 95% (ovvero 87 euro) diventa credito all’economia reale di quello stesso territorio. Innescando, in tal modo, processi virtuosi di crescita.

Sin dalle prime ore successive al sisma del 2016, il Credito Cooperativo italiano aveva attivato un progetto denominato “Le banche di comunità per la rinascita delle comunità” che – grazie alla solidarietà concreta di migliaia di amministratori, dipendenti, soci e clienti – aveva consentito di raccogliere oltre 1 milione e 400 mila euro. I fondi raccolti sono stati destinati ad iniziative e progetti di carattere sociale o per la ripresa di attività produttive, individuate con il coinvolgimento diretto delle comunità di Amatrice, Accumoli, Norcia, Pieve Torina, Arquata del Tronto e altri centri del cratere nel Piceno.

Tante storie di coraggio, resilienza e resistenza delle comunità colpite sono state intercettate dal Credito Cooperativo e raccontate nel loro forte valore testimoniale attraverso il progetto di comunicazione “Nel cuore del Paese”. Storie visibili sul sito
www.nelcuoredelpaese.it/temi/risorgimarche/.

Come per le edizioni precedenti di RisorgiMarche, anche quest’anno i canali “social” del Credito Cooperativo (le pagine Facebook BCC Credito Cooperativo e Ufficio Stampa Federcasse; gli account Twitter @FedercasseBCC e @GiovaniSociBCC; l’account Instagram Federcasse) seguiranno da vicino i concerti e saranno costantemente aggiornati con notizie e fatti, continuando a raccontare un modo “differente” di essere vicini alle comunità locali.

L'immagine può contenere: 2 persone, testo
Nessuna descrizione della foto disponibile.