16 Dicembre ore 15.30: adesione al Gruppo Bancario ICCREA

B.C.C. Ostra e Morro d’Alba:

si vota per aderire al Gruppo Bancario

Cooperativo ICCREA

Importante appuntamento per i soci, domenica 16 dicembre, con l’Assemblea per le modifiche allo Statuto e l’approvazione

(Nell’immagine, il Presidente della BCC, Paola Petrini.
Sotto, con il Direttore Generale, Roberto Crostella

Paola Petrini

Domenica 16 dicembre i soci della B.C.C. di Ostra e Morro d’Alba si riuniranno in Assemblea ordinaria e straordinaria alle ore 15:00 presso i locali della Cantinella di Ostra per procedere alle modifiche dello statuto sociale necessarie per aderire al Gruppo Bancario Cooperativo ICCREA, il quarto più importante gruppo bancario italiano.

 

La B.C.C. di Ostra e Morro D’Alba, afferma il Presidente Paola Petrini, arriva a questo appuntamento preparata al meglio, in quanto si appresta a chiudere un anno lusinghierosotto tutti i punti di vista.

L’istituto di credito sta registrando un continuo aumento dei soci e della clientela, così come l’incremento di tutte le masse amministrate. La banca, perseguendo un’attenta gestione dei costi di struttura, sta incrementando la redditività ordinaria, attività fondamentale per mantenere e rafforzare ulteriormente la solidità della banca stessa. Questo è il presupposto indispensabile per continuare ad essere punto di riferimento dei territori e sostenere le necessità finanziarie di soci e clienti.

La lunga crisi economica ha determinato la scomparsa delle maggiori banche con sede nella nostra Regione, lasciando ai soli Crediti Cooperativi il ruolo di banca del territorio. La Banca sente la responsabilità di operare come motore di sviluppo e di crescita per il meraviglioso territorio in cui opera. Il percorso che porterà all’autoriforma delle Banche di Credito Cooperativo non è stato semplice: in esso si sono dovute armonizzare esigenze di adeguamento e di salvaguardia delle specificità proprie della cooperazione di credito.

Paola Petrini - Presidente BCC Ostra e Morro d'AlbaL’obiettivo della riforma è quello di una maggiore integrazione a sistema delle tante Banche di Credito Cooperativo, per rispondere in maniera adeguata ai nuovi contesti di mercato ed alle sollecitazioni normative collegate all’entrata in vigore dell’Unione Bancaria. Con la riforma è iniziato pertanto per le BCC un importante percorso di cambiamento che permetterà di disegnare un modello organizzativo nuovo ed originale, capace di unire cultura locale e respiro europeo, perché continuino ad essere le BCC, banche autonome, cooperative e di comunità. Al momento, la banca sta pensando, ricorda il Presidente Petrini, ad una programmazione che consenta alla stessa di vivere in autonomia e con serenità ciò che comporterà l’appartenenza al nascente Gruppo Bancario Cooperativo ICCREA, che si costituirà all’inizio del prossimo anno.

Contemporaneamente, l’istituto di credito è pure disposto a valutare possibili forme di aggregazione che consentano di accrescere l’efficienza, la capacità di offrire consulenza sempre più specialistica e servizi innovativi ai clienti di riferimento, senza perdere la vicinanza e la prossimità con il territorio di appartenenza. Oltre a quella del Gruppo, la banca dovrà affrontare la sfida di determinare tutti quei cambiamenti organizzativi necessari per rendere la B.C.C. una Banca più moderna, incisiva, visibile sul territorio e capace di fare business, pur nelle difficoltà dell’economia attuale, ponendo sempre massima attenzione ai principi etici che hanno sempre contraddistinto l’istituto.

Oggi è necessario un nuovo modo di fare Banca, tenendo conto che, con la rivoluzione digitale, si è sempre più informatizzati e connessi. E per questo che la banca sta implementando le proprie professionalità per accrescere il livello di consulenza e i servizi offerti alla clientela. Con l’adesione al Gruppo Bancario ICCREA sarà possibile sfruttare le sinergie del gioco di squadra, garantendo servizi migliori.

A conclusione dei lavori assembleari, si procederà alla cerimonia di consegna delle borse di studio “Corrado Orazi” ai soci e figli di soci che si sono distinti nei vari percorsi di studio.

Inoltre, come già la banca sta facendo da anni, verranno consegnate erogazioni liberali ad alcune Associazioni e Onlus meritorie che prestano la loro attività nei territori di competenza della BCC: Ostra, Morro D’Alba, San Marcello, Jesi, Chiaravalle, Trecastelli e Senigallia.

E’ già partita la convocazione dell’assemblea straordinaria, appuntamento al 16 dicembre, rivolta ai soci per approvare l’adesione al Gruppo Bancario ICCREA.

 

B.C.C. di Ostra e Morro d’Alba
Sede
Via Mazzini, 93
60010 Ostra
Tel. 071798931
Fax 07179893227
www.ostra.bcc.it
banca@ostra.bcc.it